Sottomenu

Home  > DIDATTICA

DIDATTICA

EBRAICO

Traguardi per lo sviluppo delle Competenze e Obiettivi di Apprendimento IRC - Scuola dell'Infanzia e del Primo Ciclo d'istruzione

ANCHE IL GIUDIZIO DI RELIGIONE FA MEDIA

Alla fine la Gelmini ha vinto: nella determinazione del credito scolastico entreranno anche le ore d'insegnamento religioso. Giusto riconoscimento dell'impegno degli studenti o "ricatto" per chi sceglie di non seguirle?

 

 
È tornata come un razzo dopo aver dato alla luce una bambina e già incassa la sua prima vittoria da neo-mamma. Il ministro dell'Istruzione Gelmini saluta infatti con gioia il pronunciamento del Consiglio di Stato che stabilisce che la religione contribuirà alla determinazione del credito scolastico. Ribaltando il giudizio del Tar del Lazio, che accogliendo i ricorsi di studenti e associazioni laici aveva escluso la materia (facoltativa) dal computo dei "crediti", i giudici amministrativi hanno deciso che seguire le ore di lezione sulla religione contribuirà ad aumentare i punteggi degli studenti in vista degli esami di Stato.

Secondo i magistrati, «nel caso l'alunno scelga di avvalersi di questo insegnamento, la materia diventa per lo studente obbligatoria e concorre quindi all'attribuzione del credito scolastico», come era accaduto per gli esami del 2007 e 2008 sotto il ministero Fioroni. Fin da subito, anche se le modalità sono ancora da definire, nell'assegnazione del credito per gli ultimi tre anni, dunque, tornerà ad avere peso la valutazione del professore di religione, qualora se ne seguano le ore. Altrimenti, non verranno assegnati né giudizi né crediti. Una misura giusta o un indebito vantaggio che lo Stato laico riconosce a chi studia religione (solo quella cattolica)?

Fonte: www.libero.it

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA PRIMARIA E PER LA SCUOLA DELL'INFANZIA

PROGETTO "ALLA SCOPERTA DEL COMPUTER"

PROGETTO "I PLAY WITH ENGLISH"

PROGETTO "GLI ANIMALI NELLA BIBBIA E NELLA VITA DI ALCUNI SANTI"

TEST D'INGRESSO DI RELIGIONE CATTOLICA PER TUTTE LE CLAASI DELA SCUOLA PRIMARIA